Donne all’Opera
30 Giugno 2021

Innamorati della Musica in terrazza

Donne all’Opera

In occasione del 25° anniversario dell’Associazione

Samantha Sapienza, soprano

Nadia Testa, pianoforte

Elisabetta Iannaccone, voce recitante

Mercoledì 30 giugno 2021, ore 19.00

Terrazza degli Artisti – Via Provinciale 89 – Manocalzati (AV)

 

Saranno rispettate tutte le norme anti Covid 19 – Ingresso a partire dalle ore 18.30

Prenotazione obbligatoria (acquista biglietto online)

Posti disponibili Acquista

2,00Leggi tutto

 

Programma e Biografie

G. Verdi: E’ strano/Follie (Traviata)

G. Verdi: Aria di Cuniza (Oberto, Conte di Bonifacio)

G. Puccini: Valzer di Musetta (Boheme)

G. Puccini: O mio babbino caro (Gianni Schicchi)

G. Puccini: Vissi d’arte (Tosca)

P. Mascagni: Intermezzo (Cavalleria Rusticana) per PF

G. Puccini: Un bel dì vedremo (Madama Butterfly)

A. Catalani: Ebben n’andrò lontana (Wally)

e

Le Donne di Alda Merini

Soprano, nasce a Sapri (SA). Si diploma con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del soprano Cinzia Forte. Partecipa alle masterclass di Henning Ruhe e Tobias Truniger dell’Opera Studio dello Staatsoper di Monaco di Bavieraed e segue i corsi di perfezionamento in tecnica vocale e interpretazione tenuti dal mezzosoprano Anne Gjevang. Vincitrice di una borsa di studio, segue una masterclass con il soprano Ines Salazar. Nel dicembre 2012 è seconda classificata al 1° Concorso Internazionale di Canto Lirico “Federico II”, aggiudicandosi, inoltre, il premio del pubblico. Nel Marzo 2013 frequenta una masterclass con il M° Thomas Kerbl della “Anton Bruckner Privatuniversitat” di Linz e nell’Aprile dello stesso anno si classifica al secondo posto al 3° Concorso Lirico Internazionale “Anita Cerquetti”. Nell’Ottobre 2013 debutta al Teatro Municipale di Piacenza con il ruolo di Luisa Miller, nell’omonima opera verdiana, diretta dal M° Donato Renzetti per la regia di Leo Nucci. Nel Dicembre dello stesso anno è prima classificata al VIII Concorso Internazionale di Canto Lirico “Rinaldo Pelizzoni”. Nel 2014 si esibisce al fianco di Desirée Rancdatore, Celso Albelo, Alberto Gazale e Michele Pertusi con l’Orchestra Filarmonica Italiana diretta dal M° Fabrizio Cassi. Nello stesso anno la Confederazione Italiana Associazioni e Fondazioni per la Musica Lirica e Sinfonica, promotrice degli “Oscar della Lirica 2014 - International Opera Awards”, ha deliberato di assegnarle il Premio Speciale per la New Generation.

Nata ad Avellino, si diploma in pianoforte nel 1983 al Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del M° C. A. Lapegna. All’età di 18 anni avviene il suo debutto sulle scene internazionali suonando in Svizzera un concerto di Mozart con l’Orchestra Sinfonica del Sannio. Si perfeziona con i maestri V. Vitale, F. Medori, C. Bruno e nel 1987 consegue il Diploma di Alto perfezionamento pianistico con il maestro A. Ciccolini presso l’Accademia Superiore di Musica di Biella, dopo avere seguito un corso triennale. Studia Psicologia presso l’Università “La Sapienza” di Roma ed intraprende lo studio del Canto Lirico. Nel 2005 si laurea in Discipline Musicali (Diploma Accademico di II livello) - Musica da Camera con il massimo dei voti e la lode presso l’IMP “G. Braga” di Teramo. Premiata come pianista in concorsi nazionali ed internazionali, suona da solista e come solista con l’orchestra in varie città italiane (Bologna, Torino, Bergamo, Milano, Messina, Firenze, Pisa, La Spezia, Udine, Salerno, Napoli, Aosta, Siracusa, Caltanissetta, etc.), ed all’estero (Belgio, Svizzera, Israele, Egitto, Brasile, Sud Africa, Spagna, Grecia, Argentina e Uruguay, etc.). Nel 1997 ha fondato l’Associazione Igor Stravinsky di Avellino della quale attualmente è Presidente e Direttore artistico. Pianista di prestigiose formazioni da camera si esibisce in Festival, rassegne nazionali ed internazionali, in repertori anche di musica contemporanea, ha inciso i Cd “Vox Balaenae”, “Il canto di Mefite” e “Il VOLO, musiche intorno al mondo”. Ha effettuato registrazioni per la RAI Nazionale e per la Televisione Svizzera; ha suonato in diretta alla trasmissione Mattino cinque per Mediaset. Dal 1998 al 2003 è stata la pianista accompagnatrice delle Master Classes che il maestro Conrad Klemm ha tenuto in Italia. E’ autrice di articoli in volumi su “Bellini, Verdi e Cimarosa”, “Muzio Clementi”, “Sergej Prokofiev”, “Antonin Dvorak”, “Luigi Boccherini”, “Mozart e Schumann”, “Grieg, Leoncavallo, Pleyel e Sibelius”, “Puccini e Casella”, “Mendelssohn, Haydn”, “Chopin” e ha curato 5 volumi della collana “L’Irpinia e il suo Teatro”. È titolare della Cattedra di Pratica pianistica presso il Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino.

Avvocato, studia e si diploma anche in danza moderna - jazz presso Il Centro Danza ed Arti Coreografiche di Avellino diretto da Maurizio Limongiello, con borsa di studio anno accademico 1994-1995. Ha partecipato a stages di danza classica-moderna e jazz tenuti da Steve la Chance- Roberto Baiocchi, Massimiliano Sellati, Daniela Cataldi, Mamy Raomeira e Alex Atzew. Ha creato le coreografie di danza contemporanea per spettacolo teatro-danza “Il frutto dell’albero”, dei musical “I Promessi Sposi” e “Una commedia quasi divina” tenuti in Avellino presso il teatro Comunale Carlo Gesualdo. Docente di danza classica e moderna presso scuola di danza di Giovanna Barbieri ed esperto esterno di danza-teatro presso L’I.P.I.A. Amatucci e l’istituto Imbriani di Avellino, ha creato le coreografie come Esperto esterno di danza-teatro presso la scuola secondaria di primo grado “Dante Alighieri” per il musical “ Forza venite gente”. Collabora con la compagnia teatrale Clan H di Avellino in qualità di attrice e coreografa per le produzioni degli spettacoli teatrali e come responsabile del movimento del corpo del laboratorio dei bambini. Ha partecipato allo spettacolo “Cirano de Bergerarc”, “Mostellaria di Plauto”, “La notte del Sabba” e a diversi festival itineranti. E’ stata la voce narrante e mimo in diverse produzioni dell’Associazione musicale Igor Stravinsky di Avellino (“Mi piace la Moseca…con la O’ maiuscola” – omaggio a 50 anni dalla scomparsa di Toto’ ; “Il Carnevale degli Animali”; “Ci vuole un fiore” – omaggio a G. Rodari).